ACCANIMENTO TERAPEUTICO

…”Nè è sicuro?”… Siamo figli dello spread. L’unico motore delle nostre azioni, della nostra vita, che ormai, peggio di così… L’euro, ammannito da Prodi come la soluzione ai nostri problemi di economia, in realtà ha messo in ginocchio un continente, davanti ai veri padroni delle nostre vite: i mercati. Ogni giorno siamo costretti a tener d’occhio l’andamento dei mercati per sapere cosa ne sarà delle nostre vite. E per sapere di che morte moriremo, ci teniamo informati sullo spread, quel numero che indica le differenze tra le economie degli stati europei. Per l’Italia, lo spread è stato sempre alto e si è cercato di correre ai ripari sostituendo in corsa e non per volere degli italiani, un governo gozzovigliaro con uno tecnico. Risultato? Non è cambiato niente. Continuiamo ad avere uno spread che si aggira sempre intorno a quota 400. Siamo sempre più poveri, immolati da una classe politica furbastra e stracciona sull’altare dei mercati, che di noi cittadini hanno una concezione vicina allo zero. Che l’euro fosse una truffa lo ha confermato pure il re delle truffe. P.S. Il film è “Il Maratoneta”, con Dustin Hoffman, Sir Laurence Olivier e Roy Schneider. In una scena rimasta sinistramente celebre, uno specillo odontoiatrico, diventa strumento di tortura in mano ad uno dei più violenti uomini della terra…L’interpretazione valse una nomination all’oscar a Sir Oliver, e lanciò definitivamente la stella di Hoffman, che prenderà la nomination come migliore attore drammatico ai golden globe. Correva l’anno 1977… Che tristi immagini vengono alla mente quando si pensa a chi detiene veramente il potere. A chi ha il coltello dalla parte del manico. Tremonti definì van rompuy un “nazista bianco”…

Herman Van Rompuy at the 37th G8 Summit in Deauville 030.jpg

Herman Van Rompuy

  Quest’uomo tiene le chiavi della cassa. Lui è il presidente della bce, la banca centrale europea. Tantissime persone non sanno nemmeno chi è, sicuramente lui sa chi sono queste tantissme persone. Lui sa che queste tantissime persone non sono popoli o cittadini, sono solo plebblaglia a cui nulla va concesso. Possiamo dire che è lui che ci costringe a vivere la sua violenza.

E ad occhio, così, guardandolo, la divisa gli cadrebbe a pennello…Perchè la faccia c’è l’ha! C’è l’ha, la faccia del pervertito. Devono avergli limato pure i canini per farlo sembrare più lupoide, digrignante. Una faina. Per scomodare un personaggio dei cartoni, piuttosto che qualcuno dei sacri testi… Non ci si può fidare di questa gente. Non ha rispetto. Non ha emozione. Se ne fotte. Guardano il mondo da una prospettiva che non contempla altro che il niente intorno a sè. Non ci considera. D’altronde, la super elitè non si contiene. Da prova di forza, dopo aver tentato di sfondare le americhe centro meridionali e qualche mercato asiatico. Da quella parte, il piano non è riuscito. I popoli si sono ribellati alla schiavitù dell’acqua, dalle restrizioni volute da leggi scritte per opprimere il popolo con il dazio, la tassa, il taglio, la sottrazione, di ogni qual si voglia bene, anche oltre i limiti di sopravvivenza. I morti ormai sono migliaia. van rompuy è un nemico della democrazia e dei popoli. Non lo ha eletto il popolo, ma lui lo governa, con leggi che un parlamento sconosciuto gli permette di far funzionare come vuole, sopratutto a favore del grande capitale, che ormai, è padrone delle nostre vite. E’ nemico da combattere, perchè con l’inganno si muove per distruggere con sistematica passione ogni possibilità che possa concedere un pò d’aria al popolo stremato.

Annunci

2 pensieri su “ACCANIMENTO TERAPEUTICO

  1. …Grazie Simona!…Organizzare la scrittura qui è un esercizio. Forse per “strutturare i pensieri”, che sembrano dissolversi e riapparire come sogno, mito, racconto, ad ogni istante di questa vita…Manteniamo la concentrazione per non lasciarci andare all’oblio…

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...